Yukon Artic Ultra Maraton. Zanda verso la Valle d'Aosta per cercare di salvare gli arti

In evidenza Yukon Artic Ultra Maraton. Zanda verso la Valle d'Aosta per cercare di salvare gli arti
Destinazione Valle d'Aosta. Roberto Zanda ha lasciato l'ospedale canadese dove era ricoverato per il congelamento di quarto grado di mani e piedi avvenuto mentre partecipava alla Yukon Artic Ultra. Nonostante l'impegno dei medici canadesi, si è tuttavia deciso il trasferimento in un'altra struttura. Ad essere selezionata l'ambulatorio di medicina di montagna dell'ospedale Parini ad Aosta, guidato dal dottor Guido Giardini, lo stesso medico che si è occupato del caso dell'alpinista francese Elisabeth Revolt dopo l'incidente di Naga Parbat. La speranza è che i medici italiani possano salvargli in parte o totalmente mani e piedi che, come noto, sono fortemente compromessi a causa del congelamento.Risoluta la reazione dell'atleta sardo, comunicata attraverso la sua pagina Facebook: "mani e piedi ancora al loro posto in attesa di arrivare all'ospedale Umberto Parini di Aosta dove un'equipe di chirurghi vascolari mi attende. Onestamente devo dire che non sono preoccupato, ho tanta roba da fare e non sono uno che aspetta di solito. Se devono amputare che si faccia, non saranno quattro protesi il problema, ma chi se ne frega. Sono vivo e vegeto - ha sottolineato Zanda - e spero di trovare due bei piedi che mi permettano di continuare a fare questa bella vita fatta di sport e resilienza".
Ultima modifica ilDomenica, 18 Febbraio 2018 19:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

11°C

Cagliari

Mostly Cloudy

Humidity: 70%

Wind: 20.92 km/h

  • 18 Dec 2018 13°C 6°C
  • 19 Dec 2018 14°C 6°C