Yukon Artic Ultra. Preoccupazione per l'ironman sardo Roberto Zanda

In evidenza Yukon Artic Ultra. Preoccupazione per l'ironman sardo Roberto Zanda
E' inutile nasconderlo. Le condizioni di salute di Roberto Zanda iniziano a destare qualche preoccupazione. L'ironman sardo, che due giorni fa è stato costretto ad abbandonare la maratona solitaria Ykon Artic Ultra, ora è ricoverato presso l'ospedale canadese di Whitehorse a causa del congelamento di braccia, gambe e mani. Molto preoccupato anche il fratello di Roberto che confida nella forza di Roberto per superare questo delicato momento. Intanto la compagna di "Massiccione" dovrebbe raggiungere l'atleta sardo in ospedale per saperne di più.Di fatto, in base a quanto riferito, Zanda avrebbe manifestato segni di congelamento di terzo grado agli arti. I medici canadesi sono intervenuti utilizzando farmaci specifici di ultima generazione per rendere più fluido il sangue dell'atleta e consentire una rapida guarigione. Il rientro di Zanda nell'isola non potrà comunque avvenire a brevissimo termine in quanto i medici si sono presi del tempo per analizzare meglio il caso.
Ultima modifica ilVenerdì, 09 Febbraio 2018 19:13

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cagliari