Trasporti aerei. In arrivo il piano industriale di Meridiana

In evidenza Trasporti aerei. In arrivo il piano industriale di Meridiana
In dirittura di arrivo la presentazione del nuovo piano industriale di Meridiana. Entro il mese di dicembre la compagnia lo renderà noto, unitamente al nominativo del nuovo amministratore delegato. In ballo ci sarebbero importanti investimenti sulla flotta, con l'intenzione di riportare il numero dei velivoli a 40 unità, con la possibilità di valutare il reintegro di gran parte del personale in esubero licenziato il 26 giugno del 2016. E' quanto si apprende da fonti sindacali, secondo cui i prossimi step dovrebbero essere la firma del nuovo contratto di settore, secondo il modello nazionale, per piloti e assistenti di volo, seguita dalla unificazione del Certificato di Operatore aeronautico (attualmente diviso fra quello di Airitaly e di Meridiana). Intanto continua la trattativa per la definizione delle nuove condizioni contrattuali. Dall'ingresso del Qatar nella compagine societaria si sono già svolti (15 e 16 novembre 2017) gli incontri con le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Anpav e Anpac, firmatarie dell'accordo quadro del 2016. Ad essere insoddisfatte le tre sigle che non avevano voluto firmare (Usb, Apm e Cobas) che invitano l'azienda "ad includere i sindacati maggiormente rappresentativi di piloti e di assistenti di volo al tavolo delle attuali trattative". Su questo fronte Meridiana esprime la sua disponibilità ad ascoltare "come ha sempre fatto, anche le voci di Usb, Apm e Cobas", nonostante le stesse non prendano parte alle riunioni con i sindacati firmatari dell'accordo.
Ultima modifica ilLunedì, 20 Novembre 2017 19:27

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cagliari