BANNER 300X250

Sardegna deposito di scorie nucleari. Le rassicurazioni del ministro Galletti

In evidenza Sardegna deposito di scorie nucleari. Le rassicurazioni del ministro Galletti
I rumors relativi all'ipotesi di utilizzare la Sardegna come deposito nazionale di scorie nucleari trovano una smentita da parte del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. Intervenuto a Sassari per la sottoscrizione della carta di partenariato "Pelagos" Galletti ha dichiarato: "non c'è nulla di vero". Le parole del ministro stridono tuttavia con quanto sostenuto dal parlamentare sardo, Mauro Pili (Unidos) che attacca: "il governo ha depositato ad agosto al ministero dell'Ambiente il programma nazionale per la gestione del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi". Secondo Pili il rischio che la nostra isola possa diventare un potenziale deposito per le scorie nucleari non è da escludere. In questo senso lo stesso esponente di Unidos invita ad una "mobilitazione straordinaria, perché il Governo con questo piano, anche se non indica mai il nome, punta sulla Sardegna". Allo scopo - ricorda Pili - ogni cittadino e ogni Comune potranno inviare al ministero dell'Ambiente la propria manifestazione di contrarietà "per bocciare sul nascere la procedura di scelta del deposito unico di scorie radioattive". Per opporsi c'è tempo fino al 13 settembre.
Ultima modifica ilVenerdì, 25 Agosto 2017 19:36

giweather joomla module