Presidenza Anci Sardegna. Manca un voto, elezione da ripetere

In evidenza Presidenza Anci Sardegna. Manca un voto, elezione da ripetere
La sfida tra il sindaco di Bortigiadas e quello di Bitti, entrambi candidati del PD, é da ripetere. Il risultato dell'elezione che si é svolta ieri ad Abbasanta ha visto primeggiare Ciccolini (Bitti) con 152 voti, contro i 141 ottenuti da Deiana (Bortigidas). Un risultato non sufficiente a decretare il vinvitore se si considera il numero necessario per il quorum. Infatti, nel caso si prenda il numero dei votanti effettivi (297), il quorum sarebbe rispettato, ma se si considera, come è accaduto negli anni precedenti, il numero dei presenti registrati (304), manca un voto e l'elezione va ripetuta in altra data. Attualmente la proclamazione del vincitore rimane quindi congelata, in attesa di meglio definire l'interpretazione del quorum dei presenti. "Mi aspetto il riconoscimento della vittoria per iniziare a lavorare tutti insieme" - ha dichiarato il sindaco di Bitti che ha sottolineato: "superare il 50% più uno dei votanti con l'assemblea insediata regolarmente, non può dare spazio a interpretazioni. Credo che sia stato un congresso corretto che ha visto il confronto tra due candidati che si sono presentati all'assemblea dei sindaci. La mia candidatura ha superato in modo chiaro e inequivocabile quella dell'avversario e mi auguro che al di là delle interpretazioni burocratiche, di cui non mi interesso, Deiana prenda atto che i sindaci hanno deciso". Diverso il parere del sindaco di Bortigiadas che afferma: "le regole statutarie non le sceglie nè Emiliano Deiana né Giuseppe Ciccolini e queste regole dicono che deve essere presente la maggioranza assoluta dei presenti, cioè i registrati al momento dell'inizio dell'assemblea. Riconosco che Ciccilini ha preso 152 voti sostenuto da tutto il gotha del Pd, dall'Udc di Giorgio Oppi, da Forza Italia e da Insieme per le autonomie. Nonostante questo - precisa Deiana - hanno vinto di una incollatura. Tuttavia poiché la regola statutaria è chiara, la votazione è da annullare e il congresso sarà riconvocato. Per l'Anci Sardegna si apre un enorme problema politico e sta alla saggezza di Ciccolini quello di valutarlo".
Ultima modifica ilSabato, 24 Settembre 2016 15:41

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cagliari